In qualsiasi periodo dell’anno, i nostri dispettosi amici pelosi a quattro zampe, come i nostri cani e gatti domestici, tra gli altri, sono più soggetti a malattie o lesioni, soprattutto se trascorrono più tempo all’aperto. Molti proprietari di animali domestici temono di non potersi permettere i servizi sanitari per i loro animali domestici. L’assicurazione per animali domestici è un’opzione intelligente per aiutarti con le spese veterinarie. Ma prima che tu decida finalmente, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti nelle tue scelte assicurative per animali domestici.

Per cominciare, ci sono diversi tipi di assicurazione per animali domestici tra cui scegliere. Un piano di assicurazione sanitaria per animali domestici rimborsa il proprietario dell’animale domestico delle cure veterinarie coperte e specifica i trattamenti coperti, la vita o i massimali per malattia. Come vedrai di seguito, il costo di una polizza assicurativa sanitaria per animali domestici varierà in base all’importo della copertura, al tipo di copertura, alla posizione geografica, al tipo di animale domestico (specie), alla sua razza ed età e anche se è spruzzato o castrato. Controlla questi sette (7) fattori che influenzano il costo dell’assicurazione dell’animale domestico:

1. Tipo di copertura

Per il tipo di copertura, alcuni fattori che influiscono sul costo dell’assicurazione dell’animale domestico sono la malattia, l’incidente o le cure di routine dell’animale domestico. Quando si considera questo, è necessario sapere quali prestazioni sono coperte e cosa non lo sono. In generale, maggiore è l’importo della copertura, maggiore è l’importo del premio. Se acquisisci una quota maggiore per le cure veterinarie del tuo animale domestico, il premio sarà inferiore. Scegliere di non coprire le cure di routine del tuo animale domestico ti aiuterà a ridurre il costo dell’assicurazione.

2. Limiti della polizza

Alcune cose importanti da considerare quando si tratta di limiti di polizza sono la franchigia, il co-pagamento, il limite di incidenti, il limite annuale perché questi fattori influiscono sul costo dell’assicurazione. Dovresti determinare quanto devi pagare prima che la compagnia di assicurazioni per animali domestici rimborsi le spese. Dovresti anche sapere quale importo massimo viene pagato per incidente o malattia, nonché limiti annuali. Per ottenere un’assicurazione per animali domestici più conveniente, si consiglia di scegliere una franchigia più elevata, un co-pagamento più elevato e un massimo annuale inferiore.

3. Posizione geografica

Poiché i costi veterinari differiscono in modo significativo tra le aree, il luogo in cui vivi influisce sul premio. In generale, il costo delle cure veterinarie è molto più alto in una grande città che in una piccola città, il che influisce sui tassi di rimborso.

4. Tipo di animale domestico

Alcuni animali domestici tendono ad avere più problemi di malattie o incidenti rispetto ad altri. Come ad esempio, i cani hanno più infortuni e problemi di salute rispetto ai gatti. Per questo motivo, è molto più costoso assicurare un cane che un gatto.

5. Razza dell’animale domestico

Ci sono alcune razze di cani e gatti che hanno più problemi di salute rispetto ad altre razze. L’assicuratore considera questo fattore per calcolare il premio che devi pagare per assicurare il tuo animale domestico.

6. Età dell’animale domestico

L’età del tuo animale domestico influisce anche sul costo dell’assicurazione dell’animale domestico. Generalmente, gli animali domestici di età compresa tra 8 settimane e 5 anni vengono dati con le migliori tariffe. Per quegli animali più anziani, il premio sarà più alto perché di solito hanno più problemi di salute rispetto a quelli più giovani.

7. Animali domestici sterilizzati e castrati

Di solito quei cani e gatti sterilizzati o castrati riceveranno un premio inferiore perché hanno un minor rischio di contrarre malattie e malattie.